Giorno del Ricordo, CasaPound Udine condanna la distruzione della targa di Norma Cossetto



Udine, 10 febbraio - Questa mattina i militanti di CasaPound Italia sono venuti a conoscenza del fatto che nella notte di ieri la targa dedicata alla memoria di Norma Cosetto, martire istriana barbaramente trucidata dalle forze di occupazione titine, è stata danneggiata dai soliti ignoti che periodicamente celebrano gli orrori di una delle pagine più buie del 900, infangando il ricordo del dramma del popolo istriano dalmata e giuliano.


"Questa volta la vigliacca negazione dei fatti storici si è riversata sulla targa in memoria di Norma Cossetto, ancor prima di essere inaugurata. - afferma CasaPound Udine - Come movimento condanniamo fermamente l'ennesimo attacco perpetrato ai danni della storia della nostra Nazione, la distruzione dell' insegna come l'imbrattamento delle lapide al parco Martiri delle Foibe degli anni passati rimangono gesti vili e ripugnanti. Ci chiediamo se questo atto sarà condannato dalle associazioni della cosiddetta 'società civile'.”


CasaPound Italia consapevole delle proprie radici e della storia del nostro popolo onorera' e difenderà sempre, la memoria di donne come Norma, uccise e seviziate perché orgogliose di essere italiane".

48 visualizzazioni0 commenti